EVA ISABEL RUIZ BARRIOS



Preludo 15

La palla tenta el monologo affronta     viola la paura   

 ruggisce nella notte     e gioca con la morte appesa

ad un filo di ferro di stelle.

La palla tenta il monologo     in un grido di guerra

arde la sottomissione completa.     i denti risplendono   

 dalla commessura          una schiuma nera

ed il suo tamburo ansima     come iena eccitada.

L´aria lo  stimola        la  paura lo stimola.

La palla tenta il monolo    risplende  nella notte.

É un tentacolo     che si allontana sazio

tra i suoi denti   gocciola  un angelo.

La palla tenta il monologo    ruggisce nella notte

viola la paura     e gioca con la morte  

appesa ad un filo di ferro di stelle

dalla sua commessura     germoglia una schiuma nera,

L'aria lo stimola      la paura lo stimola.

Vocifera     la sua voce é una lama i denti risplendono.

La palla tenta il monologo.       Dalla finestra Chopin delira   

e si spegne come l´eco di un tiro.     La saliva si couce nella gola

egli becca con occhi di iena eccitata.

La palla tenta el monologo     gioca con la morte

viola la paura     la sottomissione

nella sua commessura     una schiuma nera.

La voce é una lama .       Dalla sua febbre Chopin delira.

Batte nelle vene un piano.   La     saliva si cuoce nella gola.

La palla tenta il monologo    becca con occhi di iena

la morte appesa ad un filo     di ferro di stelle.

Chopin delira un angelo     In Una Pozzanghera Di Paura.

Egli vocifera       la voce é una lama che si allontana sazia...

Traducción: ANGELO MANITTA